Cadono le foglie… e i capelli?

Il cambio di stagione, l’autunno in particolare, può essere fonte di stress e affaticamento psico-fisici. Di questo risentono in modo particolare i capelli, che in questa stagione risultano spenti, rovinati e, soprattutto, cadono in quantità maggiore.

Niente di preoccupante: se cade circa un centinaio di capelli al giorno, si tratta di un cambiamento fisiologico, normale in questa stagione.

Arginare il problema comunque è possibile, iniziando dalla tavola: consumare regolarmente frutta e verdura apporta le vitamine necessarie al benessere di tutto l’organismo, così come le proteine dei legumi e i sali minerali della frutta secca. Esistono anche degli integratori specifici per la salute dei capelli.

L’idratazione è fondamentale, sarebbe bene assumere almeno 2 litri di acqua al giorno, magari alternandola con del tè verde, ricco di antiossidanti.

Una moderata attività fisica (aerobica o cardio in particolare) migliora il microcircolo, favorendo la salute della cute e, di conseguenza, dei capelli.

Non lo ripeteremo mai abbastanza: moderare l’uso del phon. Meglio l’asciugatura all’aria, o comunque evitare l’asciugacapelli troppo caldo a distanza ravvicinata. Per evitare di spezzare i capelli, meglio non pettinarli da bagnati.

Come sempre, sfruttiamo le proprietà dei prodotti specifici: a giorni alterni applichiamo un olio di cocco; i capelli saranno subito nutriti e visibilmente più belli.

No comments yet! You be the first to comment.

Add Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *